Interkult

Informazioni generali



Titolo del progetto Interkult
Operatore di riferimento
Zona K
Altri partner coinvolti ADA Stecca, de.de.p design democratico e partecipato, INSMLI/Casa della Memoria, MIC – Museo interattivo del cinema/Fondazione Cineteca Italiana Milano, Associazione Academia di Capoeira, Associazione genitori scuola Govone, Le Soglie, A.Me.Lin.c, Stripes
Tipologia di partnership terzo settore
Indirizzo Via Spalato, 11, Milano, Italia

Obiettivi in sintesi

Cercare connessioni tra le diverse anime e culture del quartiere, lasciando che l’arte, il teatro, la fotografia, il cinema, il cibo diventino uno strumento per superare confini immateriali e per re-immaginare non solo forme di convivenza, ma soprattutto di conoscenza e di rispetto reciproci.
Operare in chiave davvero interculturale, cercando di non “ghettizzare” o “etnicizzare” con operazioni culturali di settore, rivolte solo alle comunità immigrate o viceversa. Strutturare ogni ricerca, evento, laboratorio come momento di condivisione e avvicinamento reciproco che non nasconda le differenze ma le faccia emergere come ricchezza. Cercare incroci con persone di diversa provenienza culturale e geografica nella convinzione che la conoscenza delle storie piccole e della Storia grande, delle abitudini e della cultura sia un veicolo fondamentale per il superamento dei pregiudizi. Coinvolgere cittadini di ieri e di oggi, non solo come spettatori ma come protagonisti e attori diretti del progettare e fare cultura.


Ulteriori informazioni


Finanziamenti: bando pubblico
Data di inizio del progetto 01/09/15
Data di fine del progetto 31/12/15
Settori mediali teatro fotografia arte audiovisivo
Attività ideazione creativa programmazione organizzazione evento
Output rassegna/programmazione laboratorio mostra performance artistica
Temi chiave del progetto integrazione
Parole chiave dialogo interculturale educazione civica
Destinatari cittadini italiani + cittadini stranieri/migranti
Tipo sociale tutti/non specificato
Fascia d’età 0-99

Mappa