“L’Amore per l’educazione”: i due anni del progetto “Istituto di Pratiche Teatrali per la cura della persona”

dalla Redazione

Lo scorso 29 novembre al Circolo Lettori di Torino sono state presentate le attività del progetto migranti 2017/2018 dell’ISTITUTO DI PRATICHE TEATRALI PER LA CURA DELLA PERSONA.

Durante la serata è stato illustrato il progetto “che da aprile 2017 ad oggi, grazie alla progettazione di laboratori d’inclusione, video-colloqui e spettacoli, a Torino e nel contesto regionale, ha coinvolto attivamente oltre duemila persone delle comunità migranti e legate alle diverse realtà sociali, sanitarie e scolastiche (migranti, adolescenti, utenti dei servizi sanitari, attori, operatori sociali, educatori, psicologi)”. (da Facebook)

Pubblicato da Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona su Lunedì 26 novembre 2018

Il progetto è di  Gabriele Vacis, Roberto Tarasco, Barbara Bonriposi, realizzato dal Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, grazie al sostegno della Regione Piemonte e della Compagnia di San Paolo.

Continua a leggere ““L’Amore per l’educazione”: i due anni del progetto “Istituto di Pratiche Teatrali per la cura della persona””

Conferenza 2018 IFTR – The International Federation for Theatre Research

dalla Redazione

Dal 9 al 13 luglio si svolgerà a Belgrado la Conferenza 2018 dell’IFTR – The International Federation for Theatre Research. Quest’anno il tema è di estremo interesse e coerente con gli obiettivi della nostra ricerca: “Theatre and Migration. Theatre, nation and identity: between Migration and Stasis“.

IFTR.jpg

We would like to approach the topic of Theatre and Migration from several broad angles, asking:  How have theatre and performance responded to issues of exile, displacement and Otherness both historically and in our times? How has the process of migration been shaped and reshaped through various political, social, cultural and artistic scenarios? How can the notion of migration be employed to grapple with issues of cultural cross-fertilization, transfer, appropriation and mutation?  What constitute ecologies of migration in theatre and performance (and beyond)?

https://www.iftr.org/conference

Tra gli interventi del convegno vi segnaliamo:

Roberta CarpaniItalian Migration during XX century on stage: Italian narrative theatre as an instrument for shaping consciences
Giulia Innocenti Malini, Social Community Theatre with Refugees in Italy
Martina Guerinoni, Social and Community Theatre as best practice for the inclusion of migrant women in Italy