La Rassegna stampa del Convegno Nazionale Migrations/Mediations

dalla Redazione

Nei giorni 17-18 gennaio 2019  presso l’Università Cattolica (Milano) si è svolto il Convegno Nazionale “Migrations/Mediations. Media e arti performative nelle politiche di inclusione”. Il convegno ha avuto un ottimo riscontro di pubblico e un ampio eco sui mezzi di informazione.

In particolare le uscite totali sono 20, di cui 9 su testate – cartacee e on line – nazionali.

Oltre l’elenco è possibile scaricare il pdf con il contenuto degli articoli sui quotidiani e i siti online


Sommario Rassegna Stampa

QUOTIDIANI

1. Corriere della Sera – Buone notizie, 15 gennaio 2019, I migranti e la rappresentazione nei media e nei discorsi politici. Se ne parla in Cattolica

2. Il Giorno, 17 gennaio 2019, Contro i migranti si attira consenso

3. Il Giornale, 17 gennaio 2019, I politici e l’immigrazione? In Lombardia ne parlano poco

AGENZIE STAMPA

Continua a leggere “La Rassegna stampa del Convegno Nazionale Migrations/Mediations”

“Sensi dell’immigrazione”: la serata di performance del Convegno “Migrations/ Mediations. Media e arti performative nelle politiche di inclusione”

Giovedì 17 gennaio, in occasione del Convegno Nazionale “Migrations/ Mediations. Media e arti performative nelle politiche di inclusione”, si svolgerà la serata di performance SENSI DELLA MIGRAZIONE, una festa del teatro, delle arti e della convivialità.

La serata è a cura di Claudio Bernardi, con performance e proiezioni
e la partecipazione di:

  • Kenneth BOLAÑOS: Compositore e chitarrista – Orchestra dei Popoli “Vittorio Baldoni”
  • Andrea CIOMMIENTO: Coordinatore Istituto Pratiche Teatrali
    per la Cura della Persona diretto da Gabriele Vacis
  • Gigi GHERZI: Attore, direttore artistico Progetto Teatro
    degli Incontri
  • Mohamed HOSSAMELDIN: Filmmaker – regista di Yousef, Italia 2018
  • Paolo MASINI: Ideatore e curatore Progetto MigrArti
  • Elia MOUTAMID e Valeria BATTAINI: Regista cinematografico e attrice teatrale, ideatori e realizzatori di Arabiscus – le conseguenze dell’invasione

Seguirà aperitivo etnico a cura di Casina Casottello

L’appuntamento è a Giovedì 17 gennaio 2019, ore 19.30 presso Cascina Casottello – Centro internazionale di quartiere via Fabio Massimo 19, MM3 Porto di Mare

il Programma scaricabile del Convegno Nazionale “Migrations/Mediations”

dalla Redazione Migrations-Mediations

Al link seguente è scaricabile il programma del convegno “Migrations Mediations. Media e arti performative nelle politiche di inclusione” che si svolgerà in Università Cattolica (via Nirone, 5, Milano) il 17 e il 18 gennaio.

Qui è possibile scaricare il pieghevole. Di seguito la locandina

Save the Date: Convegno nazionale Migrations Mediations. Media e arti performative nelle politiche di inclusione. Milano, 17 e 18 gennaio 2019

dalla Redazione Migrations-Mediations

I fenomeni migratori e i processi di inclusione dei migranti si intrecciano costantemente con processi e fenomeni di rappresentazione mediale, artistica e performativa. Dai reportages di documentazione all’utilizzo del teatro sociale, dalle rappresentazioni nei discorsi politici alle scelte dei policy makers, dalle sperimentazioni artistiche alle pratiche materiali, è impossibile affrontare in chiave attiva e progettuale le realtà migratorie contemporanee senza assegnare il giusto peso ai media, alle arti,alle esperienze creative.

Migrazioni | Mediazioni è una iniziativa finanziata quale ricerca di interesse di Ateneo dall’Università Cattolica e promossa dal Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo. Essa intende affrontare queste realtà con due intenti. Da un lato, con studiosi e ricercatori, mappa i campi del discorso politico e dei documenti dei policy makers nazionali e internazionali per comprendere gli utilizzi effettivi o possibili dei media e delle arti. Dall’altro lato, con operatori del settore, costruisce reti di conoscenza reciproca e di diffusione di buone pratiche per produttori, artisti, formatori.

Il convegno (il primo di due occasionidi confronto previsti nel corso della ricerca) presenta i primi risultati dellaricerca e ne discute con studiosi, giornalisti, policy makers, operatori e creativi di vario livello.

Di seguito il programma:

Programma

GIORNO 1: Giovedì 17 gennaio


Aula N.110 , Via Nirone, 15 – Milano, Università Cattolica 


Ore 9,30
Saluti istituzionali e introduzione dei lavori
Franco ANELLI, Rettore
Angelo BIANCHI, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia
Guido Stefano MERZONI, Preside della Facoltà di Scienze Politiche e Sociali
Fausto COLOMBO, Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo
Filippo DEL CORNO, Assessore alla Cultura, Comune di Milano
Coordina Ruggero EUGENI, Coordinatore della ricerca di Ateneo Migrations | Mediations


Ore 10,30
Keynote Speech
Guglielmo SCHININÀ, IOM – UN migration
Il migrante oggetto e il migrante abietto: alcune riflessioni su governance e comunicazione dei fenomeni migratori
Discussant Cristina JANDELLI, Università degli Studi di Firenze


Ore 11,30 Coffee break


Ore 12,00
Presentazione del volume:
Migrazioni e comunicazione politica. Le elezioni Regionali del 2018 tra vecchi e nuovi media (a cura di Marina Villa, Milano, FrancoAngeli, 2019) Modera Marco CASTELNUOVO, Mobile editor – Corriere della sera
Intervengono:
Vincenzo CESAREO, ISMU
Fausto COLOMBO, Università Cattolica del Sacro Cuore
Luciano FASANO, Università degli Studi di Milano
Nicola PASINI, Università degli Studi di Milano
Sono presenti la curatrice e gli autori che hanno contribuito al volume


Ore 13,30 Pranzo a buffet


Ore 14,30
Panel 1: Reti, iniziative, pratiche per il dialogo interculturale
Modera: Prof. Alessandro PONTREMOLI, Università degli Studi di Torino
Partecipano:
Fausto AMELII, Centro interculturale Zonarelli di Bologna Stefano GRANATA, Gruppo Cooperativo CGM
Jack JIANG, Micromedia Communications
Shiraz JERBI, IOM – UN migration
Paolo MASINI, Progetto MigrArti
Antonella SARTORIO, Horace – Aware Migrants
Gesualdo VERCIO, Real Time Gruppo Discovery


Ore 16,30 Coffee Break


Ore 17,00
Panel 2: Creatività e identità culturale
Modera: Leonardo DE FRANCESCHI, Università degli Studi Roma Tre
Partecipano:
Ash DE ANGELI, chef
Mohammad KARIMI, fotografo
Suranga KATUGAMPALA, filmmaker
Roberto MAZZINI, Giolli Cooperativa Sociale
Faustin NTSAMA, Coro e associazione multiculturale Elikya
Barbara PIZZETTI, Progetto Dosti
Besmir RJOLLI, Dora e Pajtimit – Focal Point in Lombardia per IOM Albania


Ore 19,30
Aperitivo con eventi musicali, performativi e multimediali presso Cascina Casottello – Centro internazionale di quartiere Via Fabio Massimo 19, Milano (MM3 Porto di Mare)

Giorno 2: Venerdì 18 gennaio

Aule N.111-112, Via Nirone, 15 – Milano, Università Cattolica

Ore 9,30
Keynote Speech
Pierluigi MUSARÒ, Alma Mater Studiorum Università di Bologna – P.I. Atlas of Transition – Performing In-Between
A scena aperta. Il teatro come esperienza collettiva per ripensare le comunità
Discussant Farah POLATO, Università degli Studi di Padova


Ore 10,30 Coffee Break


Ore 11,00
Panel 3: La città multietnica: il caso Milano
Modera: Laura Silvia BATTAGUA Scuola di giornalismo
Università Cattolica del Sacro Cuore
Partecipano:
Bianca ARAVECCHIA, Comune di Milano, Ufficio Reti e cooperazione culturale
Antonio AUGUGLIARO, Nuovo Armenia – Ginafilms
Andrea CAPALDI, Mare culturale urbano
Delia DE FAZIO, Souq Festival – Casa della Carità
Luciano GUALZETTI, Caritas Ambrosiana
Elisa ROTA e Francesca GENTILE, Alchemilla – Confcooperative
Alessandra SPECIALE, COE – Festival del Cinema Africano


Ore 13,00
Presentazioni;
Imago pietatis . Indagine su fotografia e compassione
(Fausto Colombo, Milano, Vita e Pensiero 2018)
Discussant Gaia PERUZZI, Sapienza Università di Roma

Sito Migrations | Mediations
A cura della redazione: Simone CARLO, Alice CATI, Laura PEJA, Anna SFARDINI
Coordina Federica OLIVARES, Editore e Master in Cultural Diplomacy – Università Cattolica del Sacro Cuore

The Italian Policies for Migrant Cinema. Modes of Representation and Production in the MigrarArti Project

dalla Redazione

Il 27 e 28 settembre il Dipartimento di “Literature, Area Studies and European Languages- Faculty of Humanities” dell’Università di Oslo ha organizzato un workshop dal titolo “Erratic bodies, transitional borders, and recent migration in Europe: Representation and identity negotiations in public discourse, literature, and the arts“.

In tale occasione Alice Cati e Maria Francesca Piredda (Università Cattolica), ricercatrici del progetto D3.2 “Migrazioni|Mediazioni: i media e la comunicazione come risorse per l’inclusione dei migranti”, sono intervenute con uno speech dal titolo “The Italian Policies for Migrant Cinema. Modes of Representation and Production in the MigrarArti Project”.

Oslo

Riportiamo di seguito l’abstract dell’intervento

Continua a leggere “The Italian Policies for Migrant Cinema. Modes of Representation and Production in the MigrarArti Project”

I lavori del II Workshop “Migrations-mediations: media e comunicazione per l’inclusione dei migranti”.

dalla Redazione

A partire dai prossimi giorni, e a seguire nelle prossime settimane, pubblicheremo i lavori presentati nel corso del  Secondo Workshop della ricerca di Ateneo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore “Migrations-mediations: media e comunicazione per l’inclusione dei migranti”.

Il Workshop, svoltosi il 15 luglio 2018 in Università Cattolica, è stata l’occasione per il fare il punto dei progress dei lavori del progetto e per coordinare la seconda fase della ricerca, che vedrà nel convegno internazionale 2019 in preparazione, un momento fondamentale di disseminazione dei lavori svolti nel gruppo di ricerca.

Buona lettura!

 

Call for papers: “Sguardi sulla città: filmare il paesaggio urbano come esperienza multi-culturale e multi-identitaria”.

dalla Redazione

Segnaliamo l’interessante progetto del Dipartimento SAGAS dell’Università degli Studi di Firenze.

filamre.gif

Il Dipartimento propone, sulla scorta del Progetto Strategico di Ateneo CAPUT – Filmare le Arti http://www.unifimagazine.it/filmare-le-arti-progetto-caput/ e del Piano di Eccellenza Eredità culturali https://www.sagas.unifi.it/ la prima edizione del progetto di ricerca “Filmare l’alterità. Concorso e archiviazione di immagini migranti nel paesaggio urbano fiorentino“. E’ una iniziativa, in collaborazione con Oxfam Italia, dedicata ad artisti under35.

L’iniziativa, oltre a prevedere laboratori e concorsi per migranti volti alla produzione e archiviazione di contenuti audiovisuali sul paesaggio urbano e delle periferie, ha l’obiettivo di “di definire un assetto teorico in grado di analizzare i materiali e definirne la collocazione all’interno dell’ecosistema mediale, tracciando linee guida per eventuali esperienze analoghe”.

Per tale motivo l’Università degli Studi di Firenze organizza un convegno di studi dal titolo “Filmare l’Alterità, filmare il paesaggio urbano come esperienza multi-culturale e multi-identitaria”. “Nel corso di tale incontro si tenterà di indagare il rapporto tra produzione audiovisiva e paesaggio, per comprendere la diversità delle modalità con le quali i membri della comunità locale convivono e condividono lo spazio urbano, soprattutto periferico”.

Il convegno, cura di Cristina Jandelli e Raffaele Pavoni, si terrà a Firenze dal 21 al 22 gennaio 2019. Per tale convegno è aperta una call: le proposte dovranno pervenire entro il 15 novembre al seguente indirizzo: segreteria@filmarelalterita.it

Per maggiori informazioni, si rimanda al testo della call.

Call in Italiano

Call in Inglese

Call in Francese

 

tel.gif

Memory, Migration & Movement. Parigi 7-8 dicembre 2018. Call for papers di PoP.

dalla Redazione

Segnaliamo la call di un interessante convegno che si svolgerà il prossimo dicembre a Parigi. PoP [Performances of the Popular] MOVES, in partnership con l’Université de Paris Nanterre e La Colonie, ha da poco aperto la selezione di paper e articoli per la conferenza.

Riportiamo qui la call, rimandando al sito per ulteriori dettagli.

 

The international research group for performances of the popular continues to advance the field by creating a new committee in France, to foster conversations and sharing
between scholars, artists and institutions across linguistic worlds. To celebrate this
expansion, PoP MOVES will hold a joint launch event and conference in Paris, to explore
relationships between memory, migration and movement.

Migration is by definition an act of movement. The geopolitical movements of migration
continue to resonate in the bodies of migrants, and these reverberations are sometimes
manifested through popular dance. Migration entails ruptures and reconfigurations of
memory both for migrants themselves and for those who accommodate their arrival. This conference seeks to tease out the threads and tensions between memory, migration and movement within one of the [sub]urban spaces of their everyday unfolding.

Continua a leggere “Memory, Migration & Movement. Parigi 7-8 dicembre 2018. Call for papers di PoP.”

Conferenza 2018 IFTR – The International Federation for Theatre Research

dalla Redazione

Dal 9 al 13 luglio si svolgerà a Belgrado la Conferenza 2018 dell’IFTR – The International Federation for Theatre Research. Quest’anno il tema è di estremo interesse e coerente con gli obiettivi della nostra ricerca: “Theatre and Migration. Theatre, nation and identity: between Migration and Stasis“.

IFTR.jpg

We would like to approach the topic of Theatre and Migration from several broad angles, asking:  How have theatre and performance responded to issues of exile, displacement and Otherness both historically and in our times? How has the process of migration been shaped and reshaped through various political, social, cultural and artistic scenarios? How can the notion of migration be employed to grapple with issues of cultural cross-fertilization, transfer, appropriation and mutation?  What constitute ecologies of migration in theatre and performance (and beyond)?

https://www.iftr.org/conference

Tra gli interventi del convegno vi segnaliamo:

Roberta CarpaniItalian Migration during XX century on stage: Italian narrative theatre as an instrument for shaping consciences
Giulia Innocenti Malini, Social Community Theatre with Refugees in Italy
Martina Guerinoni, Social and Community Theatre as best practice for the inclusion of migrant women in Italy 

 

“Voci di confine: la migrazione è una storia da raccontare. Per davvero”

dalla Redazione

Segnaliamo l’incontro dal titolo “Voci di confine: la migrazione è una storia da raccontare. Per davvero”, organizzato da Amref, in collaborazione con il Comune di Milano, nell’ambito di “Insieme senza muri”.

voci di confine

Al dibattito, promosso in occasione della Giornata del Rifugiato che si celebra il 20 giugno, parteciperanno, tra gli altri, l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Milano Pierfrancesco Majorino, il direttore di Amref Guglielmo Micucci, l’attore e storico testimonial Amref Giobbe Covatta, Luigi Manconi, coordinatore dell’Unar, Giusi Nicolini, già sindaca di Lampedusa e premio Unesco per la Pace, Abenet Berhanu, direttore Amref Health Africa Uganda, Tana Anglana, esperta migrazioni e sviluppo, Massimo Ciampa, segretario generale di Mediafriends, Chiara Ferrari, Ipsos – Social and Opinion Research e il reporter Saverio Tommasi.

Il programma completo è disponibile sul sito

Continua a leggere ““Voci di confine: la migrazione è una storia da raccontare. Per davvero””