Memory, Migration & Movement. Parigi 7-8 dicembre 2018. Call for papers di PoP.

dalla Redazione

Segnaliamo la call di un interessante convegno che si svolgerà il prossimo dicembre a Parigi. PoP [Performances of the Popular] MOVES, in partnership con l’Université de Paris Nanterre e La Colonie, ha da poco aperto la selezione di paper e articoli per la conferenza.

Riportiamo qui la call, rimandando al sito per ulteriori dettagli.

 

The international research group for performances of the popular continues to advance the field by creating a new committee in France, to foster conversations and sharing
between scholars, artists and institutions across linguistic worlds. To celebrate this
expansion, PoP MOVES will hold a joint launch event and conference in Paris, to explore
relationships between memory, migration and movement.

Migration is by definition an act of movement. The geopolitical movements of migration
continue to resonate in the bodies of migrants, and these reverberations are sometimes
manifested through popular dance. Migration entails ruptures and reconfigurations of
memory both for migrants themselves and for those who accommodate their arrival. This conference seeks to tease out the threads and tensions between memory, migration and movement within one of the [sub]urban spaces of their everyday unfolding.

Continua a leggere “Memory, Migration & Movement. Parigi 7-8 dicembre 2018. Call for papers di PoP.”

Conferenza 2018 IFTR – The International Federation for Theatre Research

dalla Redazione

Dal 9 al 13 luglio si svolgerà a Belgrado la Conferenza 2018 dell’IFTR – The International Federation for Theatre Research. Quest’anno il tema è di estremo interesse e coerente con gli obiettivi della nostra ricerca: “Theatre and Migration. Theatre, nation and identity: between Migration and Stasis“.

IFTR.jpg

We would like to approach the topic of Theatre and Migration from several broad angles, asking:  How have theatre and performance responded to issues of exile, displacement and Otherness both historically and in our times? How has the process of migration been shaped and reshaped through various political, social, cultural and artistic scenarios? How can the notion of migration be employed to grapple with issues of cultural cross-fertilization, transfer, appropriation and mutation?  What constitute ecologies of migration in theatre and performance (and beyond)?

https://www.iftr.org/conference

Tra gli interventi del convegno vi segnaliamo:

Roberta CarpaniItalian Migration during XX century on stage: Italian narrative theatre as an instrument for shaping consciences
Giulia Innocenti Malini, Social Community Theatre with Refugees in Italy
Martina Guerinoni, Social and Community Theatre as best practice for the inclusion of migrant women in Italy 

 

Festival Contaminafro 2018

dalla Redazione

Segnaliamo l’imminente avvio della quinta edizione del Festival delle Culture Contemporanee Africane “Contaminafro 2018”. Il festival si svolgerà, dal 26 giugno al 1 luglio 2018, in tre importanti sedi della vita culturale milanese: mare culturale urbano, la Triennale e la Fabbrica del Vapore.

Il programma è scaricabile al seguente link 

Qui di seguito il comunicato con le principali informazioni

————-

LOC-PROGRAMMA-1.jpg

L’edizione 2018 di CONTAMINAFRO, Identità in evoluzione si terrà dal 26 Giugno al 1 Luglio 2018
PROGRAMMA 2018: CLICCA QUI

Benvenuti nell’Italia e nell’Europa che cambia pelle, dove i figli d’immigrati compongono un nuovo arcobaleno multietnico. Giovani, cosmopoliti, culturalmente consapevoli, cresciuti nelle metropoli internazionali ma gelosi e orgogliosi delle proprie radici, i figli della diaspora africana raccontano le tante anime del loro mondo al Festival delle culture contemporanee africane, alla sua quinta edizione, ideato e diretto dal danzatore e coreografo camerunense Lazare Ohandja insieme all’associazione Mo’O Me Ndama, in programma a Milano dal 26 giugno al 1°luglio 2018.

Continua a leggere “Festival Contaminafro 2018”

Mondopentola – Ricette per convivere

dalla Redazione

Segnaliamo il progetto Mondopentola – Ricette per conviverefinanziato dal bando MigrArti Spettacolo 2018 del MiBACT e coordinato da Suq Festival e Compagnia in partnership con Museo di Palazzo Reale, SemiForesti, Mabota ASA, Casa del Migrante Ecuadoriano, Officina Letteraria, Teatro di Genova, ENDOFAP Liguria.

Compagnia-Spett.-SUQ-Interno-Castello-DAlbertis.jpg
Mondopentola – Ricette per convivere. Dal sito Internet del progetto

 

Il progetto promuove il dialogo interculturale, si rivolge in particolar modo a giovani migranti e di seconda generazione e prevede una serie di incontri gratuiti di scrittura creativa e teatro, propedeutici alla realizzazione di uno spettacolo che si terrà a Palazzo Reale (Genova) dal 27 al 29 luglio.

Per ulteriori informazioni qui il form per la partecipazione ai laboratori link alla pagina del progetto 

Teatro Utile 2018 – Accademia dei Filodrammatici di Milano

dalla Redazione

Al via la 6° edizione di Teatro Utile 2018, progetto di formazione promosso dall’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Anche quest’anno si occupa di temi che riguardano l’interculturalità e le migrazioni organizzando tre laboratori di scrittura: giornalistica, drammaturgica e autobiografica.

BAN_2969_bassa.jpg
Foto dal sito dell’Accademia dei Filodrammatici http://accademiadeifilodrammatici.it/news/teatro-utile-2018-programma-appuntamenti/

Oltre ai laboratori vengono proposti sei incontri con artisti impegnati sui temi dell’immigrazione e dell’interculturalità attraverso il teatro: sarà l’occasione di condividere con il pubblico i testi nati dai laboratori di scrittura.

Gli incontri e gli spettacoli si svolgono tra marzo e luglio 2018 presso l’Accademia dei Filodrammatici in via Filodrammatici 1, Milano.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria (filodram@accademiadeifilodrammatici.it, 02 86460849).

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell’Accademia e scaricare il programma

“Qualcuno è disposto a fare qualcosa? E che cosa?”

dalla Redazione

Segnaliamo un evento di ZonaK, “centro culturale dedicato all’incontro tra diverse discipline artistiche e culture”.

ACTIONS, di Yan Duyvendak, Nicolas Cilins & Nataly Sugnaux Hernandez, è uno “spettacolo partecipato” sul tema dell’immigrazione e delle politiche di inclusione.

ACTIONS dà forma a un’assemblea democratica ideale dove possano esprimersi i rifugiati, i responsabili politici e i volontari della città con l’obiettivo di rispondere con azioni efficaci e dirette in grado di coinvolgere positivamente ogni singolo individuo e nel contempo uscire dalle secche della retorica delle buone intenzioni”.

ACTIONS

9 – 10 marzo 2018
ore 20.00

Casa della Memoria

Via F. Confalonieri, 14, 20124 Milano

 

Inteatro Festival_Azioni_Yan Duyvendak
Un momento dello spettacolo. Credist: Giulia Di Vitantoni